biblioteche di RomaComune di Roma - Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione
I sindaci capitolini

Roma attraverso i sindaci presenti nell'archivio Luce: la rassegna dei primi cittadini prende il via da Filippo Cremonesi, governatore dal 1922 fino al 1926, anno in cui divenne presidente dell'Istituto Luce e termina con Franco Carraro, sindaco dal 1989 al 1993, ritratto nella banca dati anche come spericolato atleta di sci d'acqua in gara a Lugano.
Una curiosità: la personalità che ha ricoperto l'incarico di sindaco ed ha il maggior numero di presenze nella banca dati, è, al momento,  Giuseppe Bottai (588 occorrenze).

Clelio Darida (1969-1976)
(03.05.1927) politico italiano; laureato in giurisprudenza, ha iniziato la sua attività nella DC nel 1946; eletto deputato nel 1963 e nel 1969, si è dimesso nel 1969 per assumere la carica di sindaco di Roma che ha mantenuto fino al 1976; rieletto al parlamento nello stesso anno, è stato sottosegretario all'interno con Andreotti e Cossiga tra il 1976 e il 1979; ministro delle poste nel secondo governo Cossiga e della funzione pubblica nel governo Forlani (1980), assumendo anche l'interim della giustizia, incarico che mantenne con Spadolini e Fanfani tra il 1981 e il 1982; ministro delle partecipazioni statali nei governi Craxi (1983 e 1986) e nel governo Fanfani (1987), venendo poi coinvolto nello scandalo delle "carceri d'oro", uscendone però pulito